«La nostra educazione e la nostra mentalità occidentale ci spingono a combattere per ottenere ciò che desideriamo, per determinare il nostro destino, per controllare le forze della Natura. Non c'è più spazio per il dubbio, per ciò che è sconosciuto o incomprensibile o sorprendente. Quale differenza con un volo in pallone! Fin dal decollo, il pilota avverte di entrare in un nuovo mondo fatto di intuizione, di umiltà e di rispetto verso il soffio dei venti. Non si tratta più di controllare la Natura ma di conoscerla, di avvicinarla per giocare con essa al di sopra delle nuvole».
Bertrand Piccard, primo circumnavigatore del globo in pallone



entra/enter