Cronache e storie


DA CARPINETI A RADICOFANI
La trasvolata appenninica di Flavio Morselli e Ivan Vastano

In mongolfiera da Carpineti, localitÓ dell'Appennino reggiano, a Radicofani, all'inizio della Val d'Orcia, a nord del lago di Bolsena. Un volo di alcune centinaia di kilometri dalle terre di Matilde di Canossa a quelle di Ghino di Tacco. E' questa la piccola impresa compiuta dal bolognese Flavio Morselli e dal fiorentino Ivan Vastano lunedý 9 febbraio nell'ambito dell'8░ raduno internazionale di San Valentino, svoltosi a Carpineti dal 7 al 15 febbraio 2009.
Approfittando di condizioni climatiche che si annunciavano favorevoli Morselli e Vastano sono decollati alle 9 del mattino di lunedý con l'intenzione di atterrare nei pressi di Firenze. Le correnti favorevoli, con punte a tratti piuttosto sostenute, hanno permesso ai due aeronauti di spingersi molto pi¨ a sud del previsto. Saliti a 3000 metri sfruttando una corrente di 20 nodi hanno puntato a sud est passando sulla verticale del monte Cimone e del Corno alle Scale. A questo punto, grazie anche ai respiratori ad ossigeno, sono saliti a 5000 metri sorvolando Firenze ad una velocitÓ di circa 100 km/h. "Abbiamo visto un panorama incredibile - ha dichiarato Morselli al giornale on-line RedAcon - Il Monte Bianco, le Alpi Apuane, che erano davvero vicinissime, il mar Tirreno e i monti della Corsica".
Superata Firenze il volo Ŕ proseguito in direzione sud sorvolando Siena, Pienza, il lago Trasimeno. A questo punto, a causa anche di un peggioramento della visibilitÓ, arrivati nei pressi di Radicofani i due piloti decidevano di atterrare accolti dalla gente del luogo tanto incredula quanto entusiasta: "Ci hanno fatto una gran festa, ci hanno portato in un bar della zona a mangiare qualcosa, Ŕ stato molto bello", ha raccontato ancora Morselli a RedAcon.
Morselli e Vastano sono stati assistiti dall'equipaggio di terra composto da Paolo Zicchi e Alessandro Foddis, anche loro come i due piloti, membri dell'Associazione Sorvolare.
A tutti vanno i complimenti di Aerostati.It per la bella impresa compiuta (... con anche un pizzico di invidia).

[chiudi]



[home page]